Open Data Sicilia, con l'ospitalità dell'Assemblea Regionale Siciliana, presenta:

(Linked) OpenData Sicilia

9/10 novembre 2018
Palermo

La comunità OpenDataSicilia si ritrova il 9 e il 10 novembre 2018 a Palermo per il proprio raduno dedicato al tema degli OpenData e aperto a chiunque voglia partecipare.

Contatti:

Con il patrocinio dell'Assemblea Regionale Siciliana

Immagine di sfondo da Wikipedia

Benvenuta, benvenuto!

All’interno del raduno di Open Data Sicilia 2018 verrà presentato ufficialmente il progetto OpenARS – i Linked Data dell’ARS – ed è per noi motivo di orgoglio presentare il progetto proprio nella sede istituzionale in cui l’attività legislativa del Parlamento siciliano produce questi dati. Il progetto OpenARS ha l’obiettivo di pubblicare il patrimonio informativo dell’Assemblea Regionale Siciliana in un modo completamente nuovo. Il progetto abbraccia il mondo dei Linked Data e, sfruttando le potenzialità del Web Semantico, consente la fruizione dei dati dell’ARS in modo flessibile e dinamico. I dati aperti sono lo strumento abilitante per eccellenza per tutte quelle iniziative relative al monitoraggio, alla trasparenza, alla partecipazione civica e all’ open-government in generale. Con OpenARS raggiungiamo il livello più alto nella classificazione degli Open Data in termini di apertura e fruibilità e mostreremo perché gli open data sono così importanti, soprattutto in un settore chiave come quello legislativo.

Vuoi sapere il trend delle quote rosa nell’ARS in tutte le legislature? Confrontarlo con quello nazionale? Vuoi sapere il numero dei disegni di legge di una particolare legislatura relativi ad una particolare materia? Vuoi sapere solo i ddl presentati dai deputati eletti in un particolare collegio? Conoscere l’iter parlamentare di un particolare disegno di legge? Grazie ad OpenARS tutto ciò è possibile.

Cosa faremo il 9 novembre

Il primo giorno verrà presentato il progetto, come è stato ideato e come è stato sviluppato. Verranno mostrati diversi casi d’uso e applicazioni funzionanti che fanno uso dei dati linked dell’ARS e ne mostrano tutto il potenziale grazie alla loro fruibilità aperta e standard. Poi durante la giornata tanti altri interessanti interventi sul tema dei dati aperti.

Cosa faremo il 10 novembre

Il secondo giorno ci sporcheremo le mani insieme, infatti saranno allestiti dei tavoli di lavoro in cui verranno organizzati dei workshop per le seguenti attività:

  • migliorare la qualità dei dati esistenti in OpenARS;
  • sviluppare applicazioni con i dati linked;
  • scrivere articoli giornalistici a partire dai dati dell’Assemblea;
  • creare visualizzazioni, mashup, dashboard dei dati di OpenARS.

Se sei studente, ricercatore, giornalista, azienda o semplice appassionato di opendata, di trasparenza, di monitoraggio e di open-government in generale, che aspetti? Corri a prenotare (vedi sotto) un posto al raduno Open Data Sicilia 2018.

Responsabili Scientifici:
Davide Taibi, Ricercatore CNR
Giovanni Pirrotta, Universitá di Messina


Galleria evento

Streaming convegno Palazzo dei Normanni venerdi 09 nov. 2018
a cura di FORUM PA
Sessione mattutina
Sessione pomeridiana


Fotogallery
      


Due gallerie di @lizaconte Lisa Conte - Fotogallery

Grazie!

Presentazioni


La Comunità OpenDataSicilia desidera ringrazziare tutti coloro che hanno partecipato e contribuito a realizzare il successo del raduno #ODS18.



Partecipa

Abbiamo solo 100 posti: se verrai con certezza, iscriviti subito.

Convegno (9 novembre)

Hackathon (10 novembre)


Dona

Aiutaci a coprire i costi con una donazione anche piccola! Rendiconteremo in dettaglio le spese alla fine dell'evento.


  • Con una donazione tramite Paypal
  • Con un bonifico all'associazione Leva Digitale, indicando come causale "donazione per ODS18". Iban: IT81E0501804600000012427969

Proponi

L'edizione di quest'anno del raduno è dedicata principalmente ai Linked OpenData. Se vuoi proporre un intervento a tema, il più possibile vicino al dominio di riferimento di OpenArs, invia la tua candidatura e ti daremo un feedback entro il 15 ottobre. Grazie!

Invia la proposta


Diffondi

Aiutaci a diffondere l'evento e fare in modo che le persone che si trovano nelle tue reti e potrebbero essere interessate ne sappiano di più e possano avere informazioni per partecipare. Grazie!

Convegno -

Palazzo dei Normanni
programma venerdi 09 novembre

Chair di tutta la mattina: Andrea Borruso


1

09:00 - 09:45

Registrazione


2

09:45 - 10:00

Presentazione

A. Borruso

3

10:00 - 10:15

Saluti istituzionali


4

10:15 - 11:15

OpenARS - i Linked-Data dell'Assemblea Regionale Siciliana

G. Pirrotta e D. Taibi

5

11:15 - 11:45

OntoPiA - la rete di ontologie e vocabolari controllati per la PA italiana

G. Lodi

6

11:45 - 12:15

Trasparenza: per obbligo o per spirito di servizio?

N. Prinzivalli, M. Grimaldi, G. La Mensa

7

12:15 - 12:30

Dati (aperti) e politiche delle città: la governance condivisa

G. Dominici


12:30 - 12:50

Il regolamento per lo sportello unico digitale europeo e interoperabilità dei dati della PA

M. Combetto, G. Francescotto, F. Gleria, C. Spataro

8

12:50 - 13:00

Dibattito



Sessione pomeridina

9

14:30 - 15:30

Chair: Andrea Nelson Mauro

Session 1 - Aziende

- Il link: questo sconosciuto! Ovvero le idee dietro a Sas Open Hub

- Open data e Smart City: innovazione attraverso l'open source

- WikiFood: gli Open Data dell'EFSA



A. D'Eramo (SAS)

M. Maggio (Engineering)


F. Lo Truglio, C. Lucera, S. La Barbera (Coffice)

10

15:30 - 16:30

Chair: Nino Galante

Session 2 - Folks

- Prima edizione Report OpenGovArs – 17° Legisl.


- Il dato logora chi non ce l'ha: la dura vita dell'informazione locale

- I nostri dati e noi



A. Alù, F. Giaquinta (Generazione Y)

A. Caspanello, M. Rinaldi (LetteraEmme)

V. Bazzarin, V. Alvino (Openpolis)

11

16:30 - 17:30

Chair: Giovanni Pirrotta

Session 3 - PP.AA. & Ricerca

- Il riuso dei dati dati aperti nel Comune di Palermo


- Un framework basato sui Linked Data per l’arricchimento semantico dei dati aperti sugli eventi

- Il sistema informativo sulle professioni



M.Mocciaro (Comune di Palermo)


A. Machì, A. Lo Bue, D. Taibi (CNR)


A. Capezzuoli (Istat)

12

17:30 - 18:10

Chair: Davide Taibi


Session 4 - Strumenti

- hackdev17: Pipeline per trasformare JSON e CSV in RDF

- Una piattaforma per la creazione visuale di pipeline di elaborazione per i dati aperti




F. Marchitelli (SOD)


F. Ammirata (CNR-ITD)

13

18:10 - 18:30

Closing



Come arrivare

Venerdì 09 Novembre,
Sede: Palazzo RealePiazza del Parlamento 1 Palermo

Dall'Aeroporto di Palermo: prendete il treno in direzione Palermo Centrale e scendete alla fermata " Palazzo Reale-Orleans", appena usciti dalla fermata vedrete il Palazzo Reale alla vostra destra.
Camminate intorno al palazzo lungo via del bastione, fino a giungere in Piazza del Parlamento.

Dalla Stazione Centrale di Palermo: prendete il treno in direzione Punta Raisi e scendete alla fermata "Palazzo Reale-Orleans", appena usciti dalla fermata vedrete il Palazzo Reale alla vostra destra.
Camminate intorno al palazzo lungo via del bastione, fino a giungere in Piazza del Parlamento.

In alternativa, uscite dalla Stazione Centrale su Piazza Giulio Cesare, prendete la navetta gratuita AMAT "ARANCIONE CENTRO STORICO" e scendete in Piazza Indipendenza.
Camminate intorno al palazzo lungo via del bastione, fino a giungere in Piazza del Parlamento.

Da Piazza Castelnuovo, centro città: Posizionatevi nella fermata al centro della piazza e prendete l'autobus AMAT 104 in direzione "Parcheggio Basile".
Scendete in Piazza Indipendenza, camminate intorno al Palazzo Reale lungo via Vittorio Emanuele, fino a giungere in Piazza del Parlamento.

Dal Porto di Palermo: Uscendo dal Porto vi troverete sulla via Francesco Crispi.
Attraversate la strada e prendete l'autobus AMAT 107 in direzione Stazione Centrale.
Dalla Stazione Centrale proseguite con le indicazioni come sopra.

In auto: Parcheggiate in via Ernesto Basile nei pressi del Capolinea AMAT, in modo da poter prendere la navetta gratuita "Express" dell'AMAT fino a Pizza Indipendenza.
Camminate poi intorno al palazzo lungo via del bastione, fino a giungere in Piazza del Parlamento.

Un giro nei dintorni: Il Palazzo Reale è un sito Unesco circondato da siti Unesco, a pochi passi si trovano la chiesa di San Giovanni degli Eremiti e la Cattedrale di Palermo.


Sabato 10 Novembre,
Sede: Crezi PlusCantieri Culturali alla Zisavia Paolo Gili 4 Palermo

Dall'Aeroporto di Palermo: prendete il treno in direzione Palermo Centrale e scendete alla fermata "Palermo Lolli".
Proseguite a piedi per via Dante, Piazza Principe di Camporeale, fino a giungere in via Paolo Gili 4.
Una volta entrati dentro i Cantieri Culturali alla Zisa, chiedete del Crezi Plus.

Dalla Stazione Centrale di Palermo: prendete il treno in direzione Punta Raisi e scendete alla fermata "Palermo Lolli".
Proseguite a piedi per via Dante, Piazza Principe di Camporeale, fino a giungere in via Paolo Gili 4.
Una volta entrati dentro i Cantieri Culturali alla Zisa, chiedete del Crezi Plus.

Da Piazza Castelnuovo, centro città: Posizionatevi nel lato della piazza che corrisponde alla via Dante e aspettate l'autobus AMAT 106 in direzione "Parcheggio Emiri", scendendo alla fermata "Piazza Principe di Camporeale".
Proseguite a piedi fino a giungere in via Paolo Gili 4.
Una volta entrati dentro i Cantieri Culturali alla Zisa, chiedete del Crezi Plus.

Dal Porto di Palermo: Uscendo dal porto imboccate la via Emerico Amari fino a giungere a Piazza Castelnuovo.
Posizionatevi nel lato della piazza che corrisponde alla via Dante e aspettate l'autobus AMAT 106 in direzione "Parcheggio Emiri", scendendo alla fermata "Piazza Principe di Camporeale".
Proseguite a piedi fino a giungere in via Paolo Gili 4.
Una volta entrati dentro i Cantieri Culturali alla Zisa, chiedete del Crezi Plus.

Un giro nei dintorni: I Cantieri Culturali alla Zisa ospitano lo spazio "ZAC - Zisa Zona Arti Contemporanee" ed il "Centro Internazionale di fotografia", entrambi meritano una visita.

A pochi passi dai Cantieri Culturali si trovano il giardino ed il Castello della Zisa, patrimonio Unesco.


Crezi Plus è nuovo community hub dedicato alla creatività e all’innovazione sociale, nato da un progetto di CLAC ed il Consorzio Arca, sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD.

Informazioni utili sulla città

Alloggi

Una lista di alloggi dove dormire è disponibile sul Portale del Turismo e nella mappa Palermo Airbnb creata con gli open data.
Vi segnaliamo che a Palermo è in vigore l'imposta di soggiorno e che viene riscossa anche da Airbnb tramite un accordo col comune.

Visualizza a schermo intero


by OpenDataSicilia.it - info@opendatasicilia.it